Cornetti salati ripieni

 

Avevo salvato l’idea di questi cornetti più o meno da sei mesi. Niente di geniale, per carità. Solo che proprio mi era tornata la voglia di mettermi alla prova con una di quelle preparazioni un po’ più lunghette e complicate, che se non escono perfette non si può dire siano riuscite. Una cosa che dovevo fare per me. Per mettermi alla prova. Per darmi una dimostrazione, anche se piccola e sciocca.

cornetti salati (1 di 1)-4

Un po’ come quel gioco in cui pensi con forza: se succede questo, allora vorrà dire quest’altro….dai non ci credo ce non l’avete mai fatto. Da ragazzini non ditemi che non vi siete mai ritrovati a sperare che il lampione si accendesse proprio nel momento in cui stavate passando, perchè questo sarebbe stato un segno chiaro del destino dell’amore del compagno di banco dell’ultima fila…

cornetti salati (1 di 1)-9 cornetti salati (1 di 1)-2   cornetti salati (1 di 1)

Ecco, uguale qui. Se i croissant fossero venuti, forse è un segno del destino che tutto sommato le cose belle possono ancora succedere. Anche se sembrano impossibili.

Voi provate a farli. Li potete congelare dopo la formatura, per cuocerli la mattina di pasquetta, prima di andare a fare il pic nic. Io vi aggiorno e vi faccio sapere se poi quel lampione si sarà acceso..

cornetti salati (1 di 1)-8

Croissant salati
 
Preparazione
Cottura
Totale
 
Delle brioche sfogliate e bellissime che nascondono un segreto: un ripieno di fontina e prosciutto cotto, perfette da mettere nel cestino dei pic-nic
Preparata da:
Cuisine: Golosità da scampagnata
Porzioni: 15
Ingredienti
  • 520 g di farina di forza ( io ho usato quella del Molino della Giovanna)
  • 20 g di zucchero
  • 10 g di lievito di birra fresco in cubetto
  • 40 g di burro morbido
  • 230 g di acqua fresca
  • sale
  • 150 g di prosciutto cotto
  • 80 g di fontina
  • 250 g di burro bavarese per sfogliare
  • 1 uovo per pennellare
  • semi misti per decorare
Preparazione
  1. Impasta la farina con l'acqua, lo zucchero, il lievito e il burro. Otterrai un panetto morbido, cui darai una forma rettangolare e che metterai coperto in frigorifero a riposare.
  2. Intanto spiana il burro per la sfogliatura, dandogli uan forma rettagonalre, alta circa 5 mm, e metti in frigo a riposare.
  3. Passata almeno 1 ora, riprendi la pasta, spianala in un rettangolo che sia largo poco più del panetto di burro e alto il doppio. Posiziona il burro con il bordo sul bordo della pasta e chiudi a pacchetto.
  4. Dai qualche colpetto con il mattarello per far si che il burro mantenga la consistenza della plastiilina, poi fai un giro di pieghe a tre, portando i lembi del rettangolo verso il centro.
  5. Metti in frigo almeno 30 minuti.
  6. Riprendi la pasta,posizionala sul piano con il punto di chiusura in verticale, ristendila ad uno spessore di 6 mm circa, sempre battendo con il mattarello per evitare che il burro si rompa, e fai un altro giro di pieghe. Rimetti a riposare in frigorifero.
  7. Dai l'ultimo giro di pieghe come i precedenti, e metti di nuovo a riposare in frigorefero per un paio d'ore.
  8. Riprendi la pasta, stendila in un rettangolo, taglialo a metà per il lato corto e metti una metà a riposare in frigorifero.
  9. Ricava dalla parte rimasta sul tavolo i tuoi croissant, tagliando dei triangoli isosceli con un coltello appunto. Rivestili con un po' di prosciutto e la fontina grattugiata, e arrotolali a formare le classiche mezzalune.
  10. Poni su una placca da forno e lascia lievitare ancora un'oretta, o fino a che saranno raddoppiati. Spennella con dell'uovo sbattuto, cospargi con i semi e cuoci a 200°C forno statico per circa 15 minuti.

 

 

cornetti salati (1 di 1)-7

 

Commenti?