Brioche a lievitazione naturale con mirtilli e arancia.

Brioche canditi e frutti rossi con lievito madre

Mi perdonerete, spero, se non ho scattato foto serie per questa brioche a lievitazione naturale. Ma avevo il terrore che sparisse in un attimo, data la sofficità e la bontà.

Sto allenando il mio licolì per i panettoni, che in realtà non so bene se avrò il tempo di fare. Ma intanto sperimento ricette differenti che si depositeranno tenaecemente sui miei fianchi. Questa si ispira ad una ricetta di Paola Sersante, ma l’ho poi modificata secondo quello che avevo in casa, come mio solito.

Ve la lascio. Provatela se ne avete voglia, è davvero una nuvola di morbidezza.

brioche a lievitazione naturale

Brioche a lievitazione naturale con mirtilli rossi e arancia candita
 
Preparazione
Cottura
Totale
 
Una brioche a lievitazione naturale morbidissime e leggerissima...da provare!
Preparata da:
Recipe type: Dolci a lievitazione naturale
Ingredienti
  • 150 g di lievito madre liquido ben rinfrescato e in forza
  • 380 g di farina W380
  • 165 g di latte ( io ho usato quello di mandorla solo perchè avevo solo quello in casa)
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di burro
  • 3 tuorli +1 albume per pennellare
  • un pizzico di sale alla vaniglia
  • i semi di una bacca di vaniglia
  • la scorza di un arancia grattugiata
  • 100 g di mirtilli rossi ben reidratati in acqua calda
  • 100 g di scorze di arancia candite a cubetti
  • Frutta secca e zucchero per decorare
Preparazione
  1. Nella ciotola della planetaria sciogliere il lievito madre con il latte. Unire quanta farina serve per avere una consistenza cremosa, poi aggiungete un tuorlo e un terzo dello zucchero e qualche cucchiaio di farina fino a che l'impasto non torna corposo. Continuare fino ad esaurimento dei tuorli e dello zucchero.
  2. Unire a questo punto la vaniglia, il sale e la scorza d'arancia, e incorporare la farina rimasta.
  3. Dividere il burro in tre parti e unirlo all'impasto un po' alla volta, senza aggiungerne di nuovo se il primo non si è ben incorporato.
  4. Lasciare impastare fino a che non sarà perfettamente incordato. Poi togliere la frusta K e inserire il gancio. Aggiungere all'impasto i mirtilli e i canditi e lavorare a minima velocità fino a che non saranno ben incorporate.
  5. Lasciare riposare l'impasto nella ciotola per almeno 30 minuti.
  6. Poi togliere dalla ciotola, pirlare e lasciare riposare un'ora circa.
  7. A questo punto potete
  8. - mettere in frigorifero per tutta la notte. La mattina successiva toglierete dal frigo, lascerete acclimatare un'ora circa, e procederete come normalmente.
  9. - dividere l'impasto in 8 palline dello stesso peso, pirlare ciascuna alla perfezione, sistemarle in 2 stampi da plum cake o in uno tondo e lasciare lievitare nel forno con la lucina accesa fino a che saranno quasi triplicate e pronte .
  10. Pennellare con l'albume, cospargere con la frutta secca, e cuocere in forno caldo a 180°C per circa 50 minuti.

 

Commenti?