Conoscete la pastinaca?

Io lo ammetto non le conoscevo. Oddio dovevo averle viste qualche volta in qualche show di Jamie Oliver o di qualcuno di simile, ma non le avevo mai trovate al supermercato e mai avrei pensato di assaggiarle.

Fino a che non le ho viste nella cesta del servizio di consegna verdura cui ogni tanto mi appoggio. Quando c’è qualcosa di nuovo difficilmente resisto e lo prendo sempre e questa volta proprio non sono rimasta delusa.

Le pastinache sono le radici di una pianta biennale, le cui foglie somigliano a quelle del prezzemolo . Somigliano a carote grandi, ma il loro profumo ricorda quel del sedano e il gusto è dolce e pieno, quasi come quello della frutta secca.

Sono ricche di amici amidi ( ma magari pure di amici:D), per cui si prestano molto bene alla cottura al forno, esattamente come le patate o le carote.7
   

Ehm , io lo ammetto, il primo modo in cui le ho provate è stato fritte…oh, uno dovrà pure andare sul sicuro all’inizio!:D Mi dicono siano molto buone anche sbollentate e passate nell’olio, ma il metodo che va per la maggiore da qualche settimana in casa è questo, arrostite e glassate con senape e miele.

Ora, io ve lo dico, fossi in voi mi metterei subito alla ricerva di queste radici per preparare questo contorno. Perchè se anche Ciucciolo e Marito se le sono contese fino all’ultimo boccone, forse ne vale davvero la pena:D

Pastinache e patate glassate al miele
 
Preparazione
Cottura
Totale
 
Preparata da:
Recipe type: Contorno
Cuisine: Anglosassone
Porzioni: 4
Ingredienti
  • 600 g di pastinache sbucciate
  • 300 g di patate
  • 3 cucchiai di miele
  • 2 cucchiai di senape
  • 2 cucchiai di olio
  • un rametto di rosmarino
  • sale
Preparazione
  1. Taglia semplicemnte patate e pastinache come faresti per le patatine fritte. Mescola in una boule olio,miele e senape, e usali per condire pastinache e patate, facendo in modo che tutte siano ben irrorate.
  2. Disponi le verdure larghe su una placca da forno, distribuisci sopra il rosmarino e cuocile per circa 20 minuti in forno ventilato a 200°C, fino a che saranno ben dorate ( potrebbe magari volerci un filo di più)
  3. Sala e gusta

Commenti?