Basta una quiche ed è subito pic-nic..dicono…

 Mini quiche

Io ho voglia di prati. Ho voglia di una tovaglia stesa sull’erba,di amici intorno che chiacchierano, di un cestino da cui tirar fuori leccornie preparate con amore . Ho voglia di gonne bianche leggere e svolazzanti, di bella musica nell’aria, di pelle appena abbronzata, di una bottiglia di vino da stappare per festeggiare , di brindisi allegri e di pance piene .

Faccio questo sogno ignorando la difficoltà di trovare un pezzo di prato che non sia proprietà privata, che con una gonna bianca in questo momento rischio di essere scambiata io stessa per la tovaglia, che come minimo quello che sistemo nel cestino arriva almeno per metà rotto, che per potermelo gustare tranquilla dovrei far capire ai miei cani che quello non è il loro pranzo, che ogni volta che ho provato a portare una bottiglia di vino, amando io le  bollicine, al momento di stapparlo mi son ritrovata ricoperta dal vino stesso:D.

E voi? quando è stata l’ultima volta che avete fatto un pic-nic? come è andata?:D

Va beh, la parte che mi resta è il cibo preparato con amore… 🙂 queste miniquiche sono una delizia. La brisè è preparata con farina di monococco ( ma voi usate pure quella normale) e dentro quelle tonde e lisce, immerse nella creme royal, ci sono cipollotti rossi morbidi, e pecorino.

Mentre quelle con il bordo festonato sono ripiene di taccole, stracchino e timo…

Che dite,mi invitate al prossimo pic-nic che organizzate voi?:D

 

QUICHE copia

E se invece volete venire a cucinare con me…date un’occhiata qui alle novità che vi propone VillaMontesiro 😀

 

Per la brisèe

  • 300 g farina debole
  • 150 g burro freddo
  • sale
  • circa 125 ml acqua fredda

A mano o nel robot intridere velocemente la farina di burro.Unire il sale e l’acqua a poco, quanto basta perché le briciole di uniscano e si formi la classica palla di pasta. Lasciare riposare in frigorifero o conservare in freezer.

Al momento di usarla stendetela in stampini antiaderenti in uno spessore di qualche millimetro.

Crème royal

  • 2 tuorli e 1 uovo intero
  • 250 ml panna
  • sale e pepe

Miniquiche alle cipolle, origano fresco e pecorino

In una padella con un filo di olio fare stufare 5 cipollotti medi tagliati sottili sottili. Abbassate la fiamma al minimo,aromatizzate con l’origano fresco salate,e lasciate cuocere per circa 30 minuti, fino a che le cipolle saranno morbide e leggermente caramellate (se avete bisogno per non farle bruciare, unite a inizio cottura un po’ di acqua).

Tagliare una fetta abbondante di pecorino a scaglie e riempire il guscio di pasta brisèe mettendo un cucchiaio di cipolle, qualche scaglia di pecorino e coprendo con un mestolino di creme royal.

Miniquiche alle taccole e stracchino.

Tagliare delle taccole in pezzetti piccoli piccoli e farle scottare in acqua bollente salata per qualche minuto. Riempire i gusci con le taccole, qualche pezzetto di stracchino, il timo e la creme royal.

 

Cuocere a 180°C per circa 20-25 minuti.

Commenti?