Cipolle ripiene di quinoa, salvia e toma.e un quesito.

Post in collaborazione con Pyrex
cipolla 2cp
Quinoa. Ecco l’alimento della discordia della settimana. Io me se sono innamorata, per le sue infinite proprieta e per il suo sapore neutro che si sposa con tutto.
Marito definisce il sapore neutro come un “non sa di niente”.
Ciucciolo apprezza le polpette, ma se glielo si propone nella vellutata sputa che è un piacere.
Ora mi è venuto un dubbio.
Esisteranno mica alimenti maschili e alimenti femminili per caso?
Voi che esperienza avete a riguardo?
Io, nel dubbio, ho fatto la prova. Ho fatto mente locale e ho fatto una mini selezione. La carne qui  è maschile, così come le patate e i fagioli e le torte con la crema.
Quinoa, brioche,lenticchie,spezie, aglio, broccoli…qui son femminili, decisamente…
Allora ho fatto un’esperimento.Ho unito un alimento maschile e la quinoa. Ne è uscito qualcosa di delizioso. E anche marito ha approvato!… son pur sempre uomini, basta imbellettarsi un pochino : )
BANNER blogger 500x000px Per cuocere queste cipolle ho usato una pentola della linea Pyroflam di Pyrex. Praticissimo, perchè ho sporcato un unica pentola per tutto, fuoco, vapore e forno. Vi ricordate vero che è l’ultima settimana per provare a vincere una reflex e giocare con questi prodotti ? Tra l’altro se vivete a Milano o Roma potreste aver visto sbucare in un angolo della città un allegro chioschetto con tutti i prodotti Pyrex… perchè non fermarsi a curiosare?
psichedelica cipolla c
Cipolle ripiene di quinoa, salvia e toma
Per 4 persone

  • 4 cipolle rosse di tropea
  • 5/6 cucchiai di quinoa lessata al dente
  • 1 fetta spessa di pane casereccio semiintegrale
  • circa 50 g toma d’alpeggio
  • sale
  • 7/8 foglie di erba salvia
  • olio evo

Tritare in un frullatore il pane con la salvia e la quinoa . Unire il formaggio tagliato a cubetti, un cucchiaio di olio , un po’ di pepe e di sale . Unire anche un pochino di acqua, quanta ne basta per ottenere un composto morbido e cremoso ( attenzione però, la quinoa difficilmente riuscirete a frullarla tutta, e va bene così, che i semini sotto i denti sono la parte piacevole: ) ).
Prendete le cipolle, lavatele bene ma non levate la buccia. Scavatele con uno scavino da melone ( e otterrete delle sferette di cipolla psichedeliche:D) e mettetele nella vaporiera . Cuocete a vapore per circa 7/8 minuti. Toglietele dalla vaporiera, riempitele con il ripieno ( non esagerate, la cipolla cuocendo si ritirerà un pochino e potrebbe scoppiare) e mettetele nella teglia. Irrorate con un filo d’olio e passare in forno per circa 15 minuti, fino a che la cipolla non sarà ben morbida e la parte superiore del ripieno ben dorato.

Se vi avanzasse ripieno potete farci delle golose e polpettine da cuocere in forno .

Commenti?