Semla, briochine da Stoccolma.

semlor

Stanotte ho sognato di vivere al mare. Aprivo la finestra della mia camera da letto e ad accogliermi, invece della solita collina , c’era un paesaggio da fare invidia alla casa di Montalbano… Un mare leggermente mosso, azzurro e cristallino, e una brezza leggera…

Se apro gli occhi vorrei tornare seduta stante in Svezia. L’azzurro è lo stesso del mare del sogno,ma hanno dipinto il cielo con quei toni. I profumi sono quelli dell’aria fredda che ti sferza il viso, del caffè bollente gustato con una torta ipercalorica, del salmone e delle zuppe di pesce del mercato… La sensazione quella del piumone caldissimo e morbido che ti accoglie al rientro da una passeggiata in un parco coperto di neve.

Sarà che sto leggendo un sacco di notizie che riguardano questo paese ( giocoforza, con la pancia ogni cosa che sia sensata, all’avanguardia e che funzioni bene in fatto di parto, gravidanza e crescita dei cuccioli sembra venire da lì), ma la voglia di partire  e volare lassù si sta insinuando con forza nella mia testaA bocca aperta… Non nascerà con una voglia di cibo magari, comincio a temere che gli venga una voglia a forma di bandiera svedeseA bocca aperta

Nei vostri commenti dell’altro giorno in tantissimi avete scritto che vorreste fare un viaggio…nessuno mi ha detto però dove vorrebbe andare, alla ricerca di quali sensazioni si muoverebbe immediatamente, abbandonando obblighi, doveri e contingenze…

Me lo dite davanti  ad un semlor ?

Semplor

E’ da quando sono tornata da Stoccolma che penso di fare queste brioche, che hanno allietato tante delle nostre pause nelle caffetterie di Gamla Stan. La scusa del freddo pungente che fa bruciare di più era perfetta per godersi questo dolce profumato di cardamomo, ricco di soffice panna montata e con la sorpresa dolcissima della pasta di mandorle ad arricchirne il cuore…

Una volta rientrati a cosa, la scusa rimasta era solo quella della golosità estrema dei mangiatori:D… vi pare non sia sufficiente?:Dsemlor

 

 

Semla sognando un viaggio…
 
Preparazione
Cottura
Totale
 
Briochine di origine svedese, perfette da gustare con un caffè nelle giornate fredde....
Preparata da:
Recipe type: Lievitati
Cuisine: Cucina Svedese
Porzioni: 18/24
Ingredienti
  • dose per 18/24 briochine
  • 1 cucchiaio di semi di cardamomo
  • 300 ml latte
  • 15 g lievito di birra
  • 135 g zucchero
  • un pizzico di sale
  • 150 g burro morbido
  • 1 uovo
  • 660 g farina forte
  • per farcire
  • 400 g pasta di mandorle
  • 800 ml panna da montare
  • un po’ di latte
Preparazione
  1. Pestare i semi di cardamomo in un mortaio, mescolatelo al latte e fare intiepidire. Sciogliere il lievito nel latte, unire anche lo zucchero, il burro e l’uovo. Mescolate la farina con il sale e impastare il tutto fino ad avere un impasto morbido ed omogeneo. Potrebbero servirvi fino a 50 g di farina in più, dipenderà dall’umidità della farina stessa. Di fatto piu’ riuscirete a tenere morbido l’impasto, più la briochina sarà soffice.Lasciarlo lievitare fino al raddoppio, serviranno almeno un paio d’ore in luogo caldo.
  2. Formare dei cordoncini con l’impasto, e da questi tagliare 18/24 palline, che diventeranno le vostre brioche. Lasciar lievitare ancora per circa 30 minuti, e poi cuocere nella parte più bassa del forno per 10/12 minuti, fino a che saranno ben dorati.
  3. Fate raffreddare le briochine, intanto montare la panna ben ferma.
  4. Tagliate la calotta delle vostre semlor, svuotatele,grattugiate la pasta di mandorle e mescolatela con le briociole tolte dall’interno dei paninetti, e con qualche goccia di latte, in modo da ottenere una crema . Mettetene un cucchiaino in ogni brioche, riempitele con la panna montata spremuta da un sac à poche. Riposizionate la calotta, spolverate di zucchero a velo e servite a temperatura ambiente con un caffè bollente.

 

Commenti?