Panna cotta (sopravvissuta) alla pesca con salsa di frutti di bosco e timo…

 

panna cotta alla pesca con salsa ai frutti di bosco e timo

C’è una bella luce in questi giorni. La stessa luce che mi ricorda le mattine di vacanza,al mare, quando l’aria è tersa e fresca, il cielo azzurro e il sole ancora amico, che scalda ma non scotta.

Quell’aria che ti porta ad alzarti sapendo che ad attenderti c’è una distesa di acqua in cui perderti per qualche ora. Allora nella borsa frigo si mette l’acqua minerale, qualche pesca profumata e fresca, e si parte con il salviettone sotto il braccio.

Adesso ad essere onesti qui ci sono le pesche,tante e profumate, di ogni varietà perché ho saccheggiato il fruttivendolo:D, di acqua invece non ce n’è molta, giusto la piscina dei miei vicini, che vedo dal balcone…niente onde, niente iodio… ma sto imparando che in fin dei conti quello di cui si ha bisogno ce lo portiamo spesso dentro, senza quasi accorgercene. E per una volta vi assicuro che non è una forma di autoconvincimento per le vacanze al mare che forse non ci saranno nemmeno quest’anno:).

Per questo mi godrò questa panna cotta sopravvissuta* seduta sulla mia sedia a dondolo sul terrazzo, guardando il frassino frondoso che mi fa ombra e ascoltandolo muoversi al vento…augurando buone vacanze a chi è già partito,e chiudendo per un po’ probabilmente la cucina:D…

Un dolce un po’ decandente forse, ma in realtà ogni cucchiaino è una carezza voluttuosa per il palato ( e per l’anima), arricchita dalla nota rustica del timo mescolato con i frutti di bosco…

*ah! è sopravvissuta questa alla gola del mio piccolo cane, che mentre facevo la foto si è invece slappata con gusto la panna gemella… va beh almeno avete la certezza che fosse buona:D

panna cotta alla pesca con salsa ai frutti di bosco e timo

Panna cotta alla pesca in salsa di frutti di bosco al timo

( per 6 porzioni)

tempo di preparazione 20 minuti

  • 250 ml panna
  • 250 latte fresco intero
  • 100 g zucchero
  • 200 ml polpa di pesche gialle mature
  • 8 g agar agar in polvere
  • edit controllate sul vostro agar agar la dose consigliata per 500 ml circa di liquido. Preparazioni differenti potrebbero avere dosaggi differe ti . Gaia di shake and bake per es. Mi dice che del suo ne sono bastati 2 g.

Per la salsa

  • 2 cucchiai di frutti di bosco misti, anche congelati
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 4 rametti di timo

In un pentolino mescola tutti gli ingredienti della panna cotta ECCETTO le pesche. Accendi la fiamma non troppo alta e lasci che il latte cominci a bollire, senza mai smettere di mescolare . Quando comincerai a vedere le bollicine, lascia cuocere ancora per un minuto o poco più, poi togli dal fuoco.

Unisci al composto anche le pesche frullate e versa negli stampini che avrai scelto per il tuo dolce .

Lo dovrai lasciar riposare almeno 4 ore in frigorifero.

Quando sarà il momento di servirlo, prepara velocissima la salsa, mettendo i frutti di bosco in un pentolino con lo zucchero, il timo e un a goccia di acqua e lasciandoli sulla fiamma bassa a caramellare .

Il contrasto fra la salsa tiepida e il dolce a temperatura ambiente sarà molto piacevole!

Commenti?