Pasta fresca in crema di asparagi…quello che mi fa stare bene…

Tagliatelle agli asparagi

 

 

Ci sono giorni in cui tutto quello che mi fa stare bene lo trovo a casa. Anzi, se mi concentro bene, mi accorgo che sono proprio i miei pochissimi metri di cucina lo spazio dove più mi sento a mio agio.

Sono i giorni in cui mi sento un po’ al limite, quelli in cui tutto l’entusiasmo che investo nelle speranze e nei progetti che verranno vacillano, quelli in cui ho bisogno di costruire per recuperare il contatto con la quotidianità e la realtà, lasciando da parte i sogni.

E io costruisco così. Magari un giorno imparerò ad usare benissimo la mia macchina da cucire, e saranno le stoffe a crearmi un mondo fatto di colori e texture diverse.

Ma per ora è ripetere i gesti visti fare tante volte della mia mamma, ritrovarmi con le dita sporche di farina e sentire le mani che affondano nella pasta il mio atto taumaturgico.

E così mi ritrovo a fare la pasta. A cercare nel frigo qualcosa con cui condirla degnamente, a stendere ( questo con l’aiuto della tecnologia lo ammetto:D) lunghe strisce di seta , ad arrotolarle, tagliarle con cura cercando di ottenere nastri impolverati della stessa dimensione.

Le mani puliscono le verdure , le papille pregustano la morbidezza della crema che le ricoprirà, e  la mente resta libera di riposarsi, di non pensare….

…una domenica mattina che è quasi meglio di una seduta in una spa insomma!

Vi capita mai? cosa fate quando avete bisogno di prendere fiato durante un viaggio impegnativo? mentre la meta vi sembra irraggiungibile?

 Pasta di semola

Commenti?