Agar agar per una panna cotta “alleggerita” al caffè spiritoso, e una storia…

Panna cotta cappuccino agar agar
Qualcuno mi ha chiesto : ma tu la Kia come fai a conoscerla?
Eh va beh ve lo racconto. Entrambe siamo un po’ matte(lo ammetto io quell’anno decisamente di più, ma ora mi batte:D) e ci siamo incontrate molto spesso sotto la stessa transenna, ad aspettare che sul palco iniziasse sempre lo stesso concerto, cambiava solo il posto d’Italia dove ci trovavamo.
Poi ci siam perse. Perchè?Boh. Storie di cuscini, di frasi dette e non dette, di errori, di pettegolezzi…capita no’? Fino a che poi , grazie a FB ci siam ritrovate. Abbiamo cominciato a leggerci,poi la chat, poi io che son rompiscatole dentro ho deciso che era il momento di chiarire…e così abbiamo capito che non c’era motivo per portarsi rancori…
Poi è nato Al cibo, e poi dopo il suo Maiale…e sono arrivate le chiacchierate su quotidiane su Gtalk , lei che sopporta i miei pipponi e le mie arrabbiature, io che reggo le sue domande ripetute fino a che non non le do ragione:D…poi è nato g2kitchen , le chiacchierate ogni tanto si fanno più serie e a km di distanza capita che ci sia dia conforto a vicenda ( io la rassicuro sul fatto che la terra non verrà cancellata da un’onda anomala per esempio, o che i corridoi non fanno paura, e lei sopporta le mie paturnie in maniera magistrale) … oserei dire, se non fossi così restia ad usare questa parola, che siam proprio diventate amiche…
E allora come avrei potuto non accettare di darle una mano, in occasione del compleanno del suo Maiale per questo concorso così ben presentato?
Tra l’altro da questo contest conto di imparare molto, perché io e l’agar agar stiamo diventando amici poco a poco e mi servono sempre nuovi trucchi ( è stata sempre lei a dirmi:ma no, non puoi mica mettere il maiale nei dolci devi usare l’alga:D e io mi son convertita:D).
Per ora ho imparato a farci la panna cotta e le mousse… e questo dessert rientra in questa categoria, dato che si tratta di una panna cotta allo yogurt con il tocco magico del caffè e del cioccolato….
Che dite? Voi lo conoscete l’agar-agar? Lo usate? Non l’avete mai sentito e volete scoprirlo? Beh..Partecipate! tra l’altro ci sono in palio splendidi premi!
Mentre io , prima di darvi la ricetta, vi do un’anteprima…vi aspetto qui lunedì per il lancio di un nuovo gioco…:D
Panna cotta “leggera” al caffè con salsa allegra al cioccolato.
(per 6 stampi monoporzione)

  • 2 g agar agar in polvere
  • 250ml panna
  • 150 g yogurt bianco dolce
  • 50 g zucchero
  • 1 caffè molto forte (io ho fatto una tazzina con 2 capsule forti )

Per la salsa

  • 50 g di cioccolato fondentissimo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • mezzo bicchierino di liquore al caffè
  • nocciole tostate e tritate o gocciole di pralinato ( come quelle che ho usato io)

Semplicemente in un pentolino portare ad ebollizione la panna con lo zucchero, il caffè e l’agar. Far bollire per circa 5 minuti , poi mettere in una boule e far intiepidire. Unire anche lo yogurt mescolando bene.
Colare negli stampini e far raffreddare in frigorifero per un paio d’ore.
Togliere dallo stampo . Preparare la salsa fondendo tutti gli ingredienti (tranne le nocciole) anche a microonde, versarla sulla panna cotta, e decorare con le goccioline croccanti.


Stampo gentilmente offerto da Silkomart

Commenti?