La crostatina promessa…con la panna cotta,il cacao e le nocciole…

crostatina

…capita (non spessissimo eh:D) che mi vengano delle idee, Non ho aggiunto aggettivi al sostantivo, di questi tempi la lampadina accesa mi pare già una conquista:D

Quelle culinarie da cosa son dettate? Dalle voglie del momento , per lo piu’ dolci, o dalle scorte fatte, come già detto tante volte, sull’onda delle offerte del supermercato, e poi prossime alla scadenza.

Quindi che mene faccio del bricchetto di panna che se ne sta in frigo?:O

Panna cotta. Si ma se la metto nei bicchierini me la mangio tutta in troppo poco tempo, perchè MI SEMBRA leggera (va giù che par che scivoli sul ghiaccio:D)…E poi ho voglia di provare a fare le tartellette come dicono lei e loro, per vedere se davvero non servono i pesi in cottura ( no, non servono!)…

Ecco.così sono uscite queste crostatine golosissime al cacao e panna cotta . Voi, rispetto a me, fate i gusci di frolla un po’ più sottili …ma provatele e ditemi cosa ne pensate!:D

Crostatine di frolla al bacio con panna cotta e caramello

per la frolla cioccolato e nocciola

  • 200 g farina 00
  • 100 g nocciole macinate in farina
  • 80 g zucchero bianco
  • 150 g burro
  • 2 tuorli
  • 1 cucchiaio raso di cacao
  • burro di cacao micronizzato o cioccolato bianco per impermeabilizzare la pasta
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia

Per il ripieno

  • 400 ml panna
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini da caffè ( quelli piccoli ) di agar agar

Per la frolla

Impastare il burro con la farina, fino ad avere un perfetto mix sbriciolato. Unire le nocciole,il cacao, lo zucchero, i tuorli e la vaniglia.Lasciare a riposare in frigo per almeno un’ora.

Stendere la pasta ( ripeto, fate anche dei gusci più sottili dei miei ) negli stampi da crostatina ( o, se le volete piccine, in quelle da tartelletta) e cuocere a 160°C per circa 15 minuti .

Quando saranno cotte, toglietele dal forno , spolverizzatele abbondantemente con il burro di cacao micronizzato e poi reinfornare per ancora un paio di minuti.Fate raffreddare .

(se non avete il burro di cacao micronizzato, sciogliete il cioccolato bianco, e quando le tartellette saranno raffreddate, “dipingetele “ con uno strato sottile di cioccolato fuso)

Mettere in un pentolino la panna con lo zucchero e l’agar agar. Portare a bollore e lasciare bollire per circa 5 minuti ( qui la precisione è d’obbligo, ma io vado ancora ad occhio con l’agar.se volete stare piu’ tranquille, usate pure la colla di pesce, ma la consistenza, a mio parere, non sarà vellutata allo stesso modo!:D)

Lasciare leggermente intiepidire ( non troppo, che l’agar gelifica presto) e versare negli stampi da crostatina.

Far rapprendere in frigorifero, e decorare con del caramello prima di servire.

pronti la prossima settimana per il mio menu’ della vigilia?:D

Commenti?