Ciambelle americane, Donuts…o doughnuts… Simpson docent!

Donut ciambella americana

Io con il calendario prepasquale non ci ho mai capito molto.Non ho mai capito quando sia Carnevale, quando lo festeggiamo noi “milanesi”, quando lo festeggia il resto del mondo…allora per non sbagliare, dato che poi bisogna esercitarsi per non arrivare impreparati al momento opportuno…io di queste meraviglie vi parlo oggi…
e lo so , lo so …solo ieri era Natale, abbiamo tutti i buoni propositi nel cassetto, vi giuro che li sto pure cercando di mantenere…infatti questi li ho fatti qualche tempo fa…e mo’ induco voi in tentazione!:D
E lo so, lo so , so anche che non vale un dolcino leggere il giorno prima e poi sto bendidio…MamaIana scusa:DDDD
Ogni tanto a casa mia si puo’ venir meno alla regola del “non friggere”…(regola che vale almeno fino a che non mi deciderò ad acquistare una friggitrice, in modo da poter allestire l’angolo cottura sul balcone..perchè non l’acquisto ?Perchè ho paura delle conseguenze sul mio già dolce peso:D)..
Quindi fuoco alle padelle piene di olio bollente per preparare queste delizie, che scommetto avrete ammirato anche voi decine di volte nei telefilm americani….Come i macarons, queste sono sempre stata un mio cruccio:temendo di non riuscire a farle, mi limitavo a guardarle..ora che ho scoperto che son pure semplici  è la fine!Il solo vero segreto è la temperatura dell’olio…non deve essere troppo bollente per evitare che le ciambelle brucino fuori e restino crude dentro!
La ricetta l’ho trovata da Le Petrin ,ho ridotto le dosi e ho ottenuto 16 ciambelline piccole (ho usato un bicchiere da acqua come stampo, e un tappo da bottiglia per il buco centrale)..ho modificato leggermente la ricetta mescolando acqua e latte e usando solo burro e mai margarina…

Per la pasta
15de di lievito fresco
30g di zucchero semolato
sale
170 ml di latte misto  a acqua o latte parzialmente scremato
40g di burro morbido
375 gr di farina tipo 0
olio per friggere
(se volete restare fedeli alla ricetta originale di Sandra, dovete aggiungere anche un uovo e 30 ml di acqua tiepida in più)

Per la glassa

40 gr di burro
100 gr di zucchero
estratto di vaniglia home made un cucchiaino
2 cucchai di acqua calda
quanto basta di cacao in polvere amaro
zuccherini colorati per guarnire
Sciogliere il lievito nel latte tiepido.Mettere in una ciotola il liquido , coprirlo con la farina e aspettare che si formino in superficie delle bollicine ( 5 minuti) come se facessimo un polisch. Unire lo zucchero, il sale(grazie horsecocc) e impastare per bene .Aggiungere il burro a lamelle sottili sottili e impastare fino a  che sarà ben amalgamato a si sarà ottenuta una pasta compatta e satinata.
Metter l’impasto in un ‘insalatiera oliata e lasciar lievitare almeno 60’.
Rovescaire l’impasto su un piano infarinato, allargarla con le mani dolcemente.Io ho fatto una piega(ho piegato a tre l’impasto per dare sostegno al lievitato) e ho lasciato riposare circa 10 minuti coperto.Poi ho steso la pasta a un’altezza di 1,5 cm e ho tagliato le ciambelle con i misurini che vi ho indicato sopra. Ho poi reimpastato tutti i ritagli e sono tornata a stendere e tagliare fino a esaurimento.
(se lasciate i bottoni centrali della ciambella, quelli che avrete tolto per fare il buco e li friggete, otterrete i donut holes)
Metter a lievitare le ciambelle ancora per 45 minuti ( oppure metterle in frigorifero tutta la notte e friggerle il giorno dopo, saranno ancora più morbide e leggere)
Intanto scaldare sul fuoco l’olio di semi in una padella .Quando sarà ben caldo ma non bollente, gettare le ciambelline lievitate e cuocerle fino a doratura.Scolarle su carta assorbente.
Per la glassa:
Sciogliere il burro e mescolarlo a tutti gli altri ingredienti.Unire cacao amaro fino ad avere un composto della giusta consistenza (deve essere una crema liquida)
Tuffarci i donut uno a uno, porli su una griglia e decorarli con degli zuccherini o delle codette al cioccolato.
Buon appetito!!!!!

Commenti?