Chocolate Pudding: voglia di coccole…


Non pensavate davvero che vi lasciassi senza un dolce al cioccolato anche per questa settimana vero ?
Questa è una coccola…una coccola di quelle morbide morbide e voluttuose, dove il cioccolato morbido e caldo si scontra con il gusto del gelato , freddo e candido…e con il profumo della vaniglia che viene dal gelato….

Quando ho letto la ricetta ero rimasta incuriosita.Semplicissima da preparare, si puo’ fare anche per ospiti dell’ultimo minuto , tanto è splendido appena uscito dal forno , con la sua cremina e la sua consistenza torto-budinosa….se non lo provate non potete capire!
Ma mi chiedevo come fosse possibile unire l’acqua con il cioccolato.Insomma, lo sanno tutti che non si fa no?
E invece…zucchero cacao panna e un lago di acqua bollente ed ecco questo morbido pudding da inscodellare con il cucchiaio …
il mio consiglio? Concederselo dopo una giornataccia, davanti a un bel film, sul divano con le gambe sotto il plaid…

150g di farina
una puntina di lievito e una di bicarbonato di sodio
50 g di cacao in polvere
275 g di zucchero di canna
80 g di burro fuso
120 g di panna acida
1 uovo
500 ml di acqua bollente ( se volete aggiungete all’acqua un po’ di caffè…)

Scaldate il forno a 180°C e preparate una pirofila da forno con i bordi un po’ alti.
mescolate le farine con i lieviti , metà del cacao e metà dello zucchero .Unire burro, panna e uovo,mescolando velocemente con un cucchiaio.
Mettere il composto nella terrina, spolverizzarlo con il cacao e lo zucchero rimasti e poi coprite con l’acqua bollente.Cuocere per 40 minuti, poi lasciare riposare 5 minuti e servire con il gelato.

Piccola nota: se avanza, il giorno dopo, basterà scaldarlo leggermente al microonde e tornerà come appena sfornato!

Commenti?