Piccole personali soddisfazioni culinarie: salsicce home made!

Ci sono cose delle quali mi stupisco pure io…come per esempio sia possibile arrivare a  casa alle otto dopo una giornata di lavoro non proprio leggera, avendo una pigna di cose da stirare che supera di gran lunga in numero i pochi vestiti rimasti nell’armadio….e mettersi , felice come una bambina, a preparare , per la prima volta in vita mia, le salsicce!


Un sogno da sempre…
che mi ronza in testa con sempre più insistenza da dopo un pranzo bellissimo a Cioccoleta….che lo so che poi non ci voleva molto, ma insomma..sono tutte quelle cose che sian sempre stati abituati a trovare dal macellaio, con quel sapore, quella forma…. immaginare di farle in casa per me è sempre stata una piccola utopia….
E invece no!
Corrompendo il suddetto macellaio si ottiene un po’ di budello naturale, e poi ci vuole proprio poco!









Ma che soddisfazione!!!
Vederle lì appese ad asciugare, proprio come quelle dei cartoni animati, quelle che i cani e i gatti rubano golosi ( e infatti la parte più difficile è stata proprio difenderle dalle bestie che mi gironzolano felici per casa!:D)


Quindi ora preparatevi….ovviamente vi mostrerò anche come le cucinerò!:DDD e poi ne arriveranno altre e altre e altre..perchè il macellaio è stato molto generoso con il budello..ne ho qui kilometri!!!!:DD E ho in mente già almeno tre o quattro varianti!!
Queste per esempio, sono piuttosto “magre”….e vabbeh non vi aspettate chissà che..sono pur sempre salsicce!!:DDD e io le ho aromatizzate con la pesteda, ve la ricordate?

Per circa 20 salsicce:

1 kg di carne di spalla di maiale
500 grammi di pancetta fresca

30 grammi di sale
4 cucchiaioni di pesteda ( o di un mix di spezie: pepe nero, aglio..e poi fantasia!)
mezzo bicchiere di vino rosso corposo.
budello



Preparare il budello immergendolo in acqua tiepida ed aceto bianco  (non troppo) .Lasciarlo in ammollo fino al momento di utilizzarlo.
Intanto tritare la carne con il tritacarne, miscelarla con le spezie, il sale e il vino e lasciarla riposare in frigo almeno un’oretta.
Poi avvalendovi dello strumento apposito di solito dato in dotazione con il tritacarne o seguendo questo ingegnoso metodo, insaccare le salsicce , ricordandovi ogni tanto di far fare un giro al budello per dividere l’impasto. Legare per bene i salametti e lasciarli asciugare almeno una notte appesi senza sovrapposizioni.La mattina dopo si possono usare, o congelare in freezer ( come ho fatto io)


Per conservare il budello invece, metterlo in un contenitore con del sale grosso….sta in frigorifero anche un anno riposto così!!

Ne approfitto anche per ringraziare chi in questi giorni mi ha voluto premiare o ha comunque pensato a me…Ana che mi ha estremamente onorato per avermi premiato con il Blog d’oro , e sopratuttio perchè arriva a leggere le mie ricettina in italiano da tanto e con una costanza che mi commuove…Marina, che vorrebbe che mi raccontassi ma non sa che per farlo dovrei vincere la mia riservatezza atavica….magari prima o poi:D…. e Vale per il premio che mi ha dato qualche giorno fa e che non avevo ancora ringraziato…. A chi li giro? Tutti quelliche ho nel mio blogroll sono i blog che seguo, che ammiro e stimo…non fatemi scegliere:DD!

Commenti?