Polpettine di melanzane con salsa al vino e rosmarino

Eccole! Queste polpettine le ho viste su un numero di Cucina Moderna che sfogliavo mentre facevo la baby sitter, credo sia proprioil numero di questo mese…..e ho pensato…BUOOONE!!!Subito da rifare direi..

Infatti la sera stessa sono arrivata a casa, ho preparato le melanzane al forno, che già era acceso e le ho messe a freddare in frigo.Il giorno dopo però l’entusiasmo mi era passato, era ua di quelle giornate in cui cucinare non mi andava per niente, ero stanca morta….eh già ma ormai erano li’, era tutto pronto ,si doveva lavorare….
Meno male che mi sono oeprata tale violenza:DDDD!!
La ricetta è molto semplice, io rispetto al giornale ho scelto di non far saltare le polpettine nella salsa, ognuno le intingeva se voleva…e ho messo più pane per addensare il composto e ho pure “impanato”le pallette per farle venire più croccanti….ho tolto un uovo e invece del pecorino ho messo la …feta!che dite?sono ancora le stesse crocchette del giornale???
Per circa 15 polpettine ( dimensione una noce)
2 melanzane medie
pane grattuggiato qb (circa 4 cu)
3 di feta sbriciolata(circa un terzo di “panetto”)
1 uovo
aglio
prezzemolo
sale
Per la salsa
1 dl di vino rosso corposo
due cucchiai di aghi di rosmarino tagliuzzatti
un cucchiaino di olio (a piacere)
La sera prima , o cmq in tempo perchè possano ben freddarsi cuocere in forno a 180 gradi per circa 30 minuti le melanzane intere, fino a che saranno ben morbide.Poi sbucciarle, e frullare la polpa.Unire alla polpa gli altri ingredienti, aggiungendo pane quanoto basta per avere un composto adatto a formare delle polpettine (deve essere morbido ma maneggiabile!).Immergere le mani in aacqua e farmare della palline grandi appunto quanto una noce, passarle nel pane grattuggiato e friggerle in olio bollente per pochi minuti.Salate dopo la frittura.
Intanto fate una riduzione mettendo sul fuoco il vino e il rosmarino, fino ache non saranno diventati una specia di sciroppo bello denso…
Servire caldissime!!

Commenti?