Domani sciopero.

Oggi, cioè domani , sciopero.
E come me spero che a tacere per alzare la voce siano in molti.
Ho sempre pensato che questo blog dovesse occuparsi solo di cucina.Ma qui le cose stanno precipitando e forse è il caso di manifestare con ogni strumento il dissenso.In questo caso in particolare, il dissenso contro un ddl, il Decreto Alfano, che mettendo sullo stesso piano giornalisti e blogger, limita la libertà di entrambi.Un decreto le
Nessuno ci vieterà di postare delle ricette.E lo sciopero non consiste nel non pubblicare oggi un bel piattino.Ma un giorno potremmo voler dire qualsiasi altra cosa, ed essere invitati a rettificarlo entro 48 ore massimo.O non potremo dirlo del tutto.Ognuno di noi si prende da sempre la responsabilità delle proprie azioni, e questo è giusto, e la rete va regolata, arcigiusto, ma non soffocata. A meno che non si voglia in qualchemodo far tacere uno strumento potentissimo di informazione.
In un paese che già viene classificato come Parzialmente Libero , dove la libertà di stampa è inserio pericolo, credo che tutti dovremmo indignarci e manifestare la nostra indignazione.
Ci riguarda tutti.Anche chi per ora non si sente parte in causa.

Commenti?