Strudel di ciliege

Innanzitutto devo chiedere scusa..sono senza pc,che’ il mio ha deciso di abbandonarmi definitivamente, percui nei prossimi giorni sarà molto difficile aggiornare e leggere il blog…voi però commentate lo stesso che prima o poi torno!!:DDD Poi la spiegazione di come mi nasce l’idea di questo strudel di ciliege…. L’altro giorno stavo leggendo un libro , Durante, di Andrea De Carlo, dove la protagonista prepara proprio uno strudel di dolci frutti rossi profumatissimo…subito mi è balenata in mente l’diea dei profumi succosi che avrebbero invaso la cucina e mi sono messa all’opera! Complice l’offerta al supermercato:D, ho preso le mie ciliegione, ho superato lo scoglio dello snocciolamento e mi sono messa all’opera…

Ho preso le ciliege e il succo , le ho saltate con vaniglia e cannella , ho aggiunto dei pistacchi ed è uscita questa meraviglia…leggera ma saporitissima….
La ricetta della pasta viene da un libro di ricette altoatesine, ed è la stessa che uso per il classico strudel di mele…

Strudel di ciliege con pistacchi, vaniglia e cannella
Per la pasta strudel
100 g di farina 00
2 cucchiai di olio
un pizzico di sale
acqua tiepida quanto basta
Impastare la farina e gli altri ingredienti con tanta acqua quanto basta per ottenere un impasto piuttosto morbido ma elastico , come la pasta della pizza.
Ungere per bene la palla ottenuta e lascairla riposare per almeno mezzìora coperta in luogo caldo.
Per il ripieno
500 grammi di ciliege denocciolate
una noce di burro
cannella
una stecca di vaniglia
3 cucchiai di zucchero
50 g di pistacchi
pane grattuggiato 5 cucchiai
40 grammi di burro
Fare saltare le ciliege in padella con la noce di burro, le spezie e lo zucchero per 4-5 minuti .Lasciar raffreddare, togliere dalla padella le ciliege e nel liquido rimasto far tostare il pane grattugiato.
Assemblare lo strudel.
Stendere con le mani unte la pasta fino ad ottenere un rettangolo sottile come un velo, grande circa 40 per 30 cm.
Stendere il pane grattuggiato , poi le ciliege e i pistacchi , e arrotolare lo strudel.
Irrorare la superficie del dolce con burro fuso, aiutandosi con un pennello, e infornare a 200 gradi in forno caldo per circa 30 minuti, andando ogni tanto a raccogliere il burro che cola nella teglia e ripennelandolo sopra il dolce .
Servire tiepido , spolverizzato di zucchero e cannella, con una pallina di gelato.
questa ricetta partecipa alla raccolta di rossodisera

Commenti?