Crostata di latte dal sudafrica

é qualche ora che ci penso e mi dico :”ma no dai non puoi postare un’altra volta un dolce, insomma, poi per forza passi da supergolosa! Hai altre ricettine salate metti quelle!”

Però non ce la faccio!
Questa torta mi ha talmente stupito (ero molto scettica mentre la preparavo!!) che dovevo subito condividere!
Io una passione per la crema.Innegabile.Quando sento qualcosa poi che si chiama “crostata di latte” mi viene subito in mente qualcosa di antico , sapori morbidi,profumi caldi…Poi qui c’è pure la mia adorata vaniglia , e la cannella….oddio sembrerebbe quasi un dolce invernale….
E invece no!!Che poi si conserva in frigorifero e diventa bello fresco, ideale per questa stagione con un bel caffè!!!
La ricetta l’ho trovata su “ricette di famiglia” di Tessa Kiros … Il li bro l’ho cercato in biblioteca dopo che ne avevo letto tanto e tanto bene su Comida , e non ne sono rimasta delusa…vi ritroverete tra poco un sacco di ricettina prese da qui , eprchè è davvero una fonte inesauribile di ispirazione!
La frolla di questa torta è una frolla morbida, che grazie al lievito rimane molto soffice… la crema…mentre la si prepara sembra di fare un disastro!
Al momento di metterci gli albumi la crema è una ciotola di liquido liquidissimo , in cui gli albumi amalgamandosi fanno si e no una schiumetta…ma inforno poi tutto si rapprende il giusto e diventa uno spettacolo!!!
Tutto questo ciarlare….ma vi dovevo dire un’altra cosa…Ah si ecco , la ricetta,come l’ho fatta io!:D
Ingredienti per la frolla:
100 g di burro freddo a cubetti
100 g di zucchero
230 g di farina 0
mezza bustina di lievito per dolci
1 uovo sbattuto
un pizzico di sale
Per la crema
750 ml di latte
75 g di burro
3 uova
100 g di zucchero
30 g maizena
1 stecca di vaniglia *
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di cannella
Impastare il burro con lo zucchero e la farina, fino ad avere delle grosse briciole.Aggiungere un po’ di sale e l’uovo e impastare fino ad ottenere una bella palla, che metterete a riposare in frigo per un’oretta.
Stender el’impasto in uno stampo per crostata da 26 cm e alto alemno 3 cm , e cuocere in bianco a 180 gradi per 20 minuti.poi togliere i fagioli secchi o i pesi , bicherellare il fondo e cuocere per latri 10 minuti.
Intanto preparare la crema mettendo a sciogliere sul fuoco il latte con il burro e la vaniglia(aprire la stecca, raschiare is emini e poi mettere tutto nel latte, stecca e semini).Intanto sbattere i tuorli con lo zucchero , aggiungere la maizena e unire il latte caldo poco alla volta per eveitare di fare impazzire le uova.Non rimettere sul fuoco ma lasciare raffreddare.
Montare gli albumi a neve, togliere la stecca di vaniglia dal composto di latte e amalgamare gli albumi a tutto il liquido , che si “scioglieranno” e faranno una specia di schiumetta.
Versare il liquido nella tortiera e cospargere con zucchero e cannella miscelati.Infornare ancora a 180 gradi per 30 minuti.Poi lasciare raffreddare prima di mangiare.

* Volevo segnalarvi una cosa se come me amate tanto la vaniglia: io l’ho acquistata su e-bay da inter-iles , ho preso 15 bacche di 18 cm flessibilissime e belle piene di semini e tra spese di spedizione e tutto me le sono portata a casa a 7.50 euro…considerando che al super ne trovo 2 a 5 euro…voi dove vi approvigionate di spezie e profumi?

Commenti?