What else cake

Innanzitutto delle scuse…anche se voi siete tutti molto carini e dite che le foto sono belle, di fatto ho sempre mneno tempo inq uesti giorni per fare scatti decenti , in orari decenti, per cui i risultati sono ..così cosi'(per usare eufemismi)…però ci sono cose, come questa,che mi spiacerebbe no nptoer immortalare…quindi sopportate:D:D Forse qualcuno già sa che in qualche modo lavoro per una nota marca di caffè in capsule…(dal titolo tanto avete già capito di che marca si tratta, e dai cioccolatini pure:DD)e proprio grazie a lro ho imparato sia a guastre il caffè, sia che quando si cercano gli abbinamenti , non si devono trovare sapori che si sposano , ma sapori che si esaltano a vicenda, facendo emergere i retrogsti dei cibi che assaporiamo… Llatro giorno volevo lanciarmi nella preparazione di una torta gelato.Fa caldo , il gelato è uno degli alimenti più buoni che ci siano al mondo , cosa fare di meglio? Amo anche il gelato al caffè, ma di fatto poi se lo mangio la sera non mi fa dormire ( nenache una cocacola i fa dormire se la bevo la sera, pensate un po’)…allora ho detto..cosa farebbe risaltare il sapore di un buon caffè ? Caramello! e panna ….e cioccolato!! Allora via con gli ingredienti… (ci vuole un po’ di pazienza per questa torta..ma direi che ne vale la pena!!)

What else cake

Per il gelato al caramello

ho preso ispirazione dalla ricetta di Sigrid , ma ho fatto qualche modifica nella dose delle uova e ho tolto il sale .pero’ il procedimento lo copio da lei

zucchero 200g

latte 50cl

panna fresca 20cl

tuorli 4

caffè solubile una puntina

“Far sciogliere in un pentolino a fondo spesso lo zucchero (senza acqua). Lasciare sul fuoco a temperatura medio bassa fino a quando lo zucchero si sarà liquefatto e diventato di color marrone chiaro. A quel punto, mescolare con un cucchiaio di legno in modo che lo zucchero sia sciolto tutto, e, fuori fuoco aggiungere poco per volte la panna fresca riscaldata . Rimettere il tutto su fiamma bassa e mescolare fino a quando i grumi che si saranno quasi inevitabilmente formati al momento di aggiungere la panna siano di nuovo sciolto (qui ci vuole un po’ di santa pazienza :-). Aggiungere infine la punta di caffè solubile e spegnere.In una ciotola, sbattere i tuorli, aggiungere a filo il latte portato a ebollizione, sbattendo vigorosamente. Aggiungere questo mescuglio al caramello, e rimettere il tutto sul fuoco a fiamma bassa, mescolando piano come per una salsa inglese (senza far mai bollire), per 6-8 minuti. A quel punto la salsa dovrebbe essere bella cremosa. Spegnere tutto e lasciar raffreddare. Infine, metterla nella gelatiera.”E mettere a rassodare in freezer una notte.

Per la base di meringa

Usare i 4 albumi avanzati dal gelato , montarli a neve con un po’ di sale e aggiungere 5 cucchiai di zucchero quando saranno montati per metà.Continuare a montare finoa che si avrà un composto sodissimo.Con una bocchetta da pasticcere formare un disco su un foglio di carta da forno, del diametro che sarà quello della nostra torta.Con il composto rimasto fare tante meringhette .Porre in forno a 120 gradi per un’ora ad asciugare.

Assemblaggio della torta

Il giorno dopo aver fatto il gelato , prendere un ‘anello di acciaio da pasticceria e posarlo su un piatto.mettere la base di meringa, spalmare il gelato al caramello.porre in freezzer.Intanto montare la panna ben ferma senza zucchero ( la pnna con il caffè va amara) , sbriciolare all’interno delle meringhette. Spalmarla per bene sul gelato al caramello e rimettere in freezer.

Sformare la torta dall’anello aiutandosi con la lama di un coltello scaldata un minuto su fuoco o con un phon (i profeessionisti avrebbero messo un anello di acetato a rivestire lo stampo:))

Prima di servire coprire con cioccolatini di cioccolato svizzero fondente al 70%, e lasciare riposare almeno mezz’oretta in frigo o 10 minuti a temperatura ambiente ( regolatevi voi se fa molto caldo , di fatto la panna del ammorbidirsi..)

E cosa ve lo dico a fare..servitela a merenda con un buon caffè!

Commenti?