La mia pizza margherita come al ristorante.

Lo ammetto.La prima volta che l’ho fatto mi sono sentita felicissima!
Questo impasto è davvero fantastico e il risultato che si ottiene è una pizza come quella della pizzeria, sottile , con il bordo alto e la cottura del cornicione a leopardo…sopratutto se si ha una pietra refrattaria dove poter cuocere tutto quello che vi passa per la testa di fare con quest’unione magica di acqua e farina!Lo so , lo so …sono esagerata…anzi sembro esagerata!perchè se lo proverete, visti i risutalti , sono certa che farete peggio di me!:D
L’impasto io l’ho trovato qui.
Ho però fatto alcune piccole modifiche, tra cui quella di aumentare un pochino il lievito per poter abbreviare di un paio d’ore il tempo di lievitazione, e quella di introdurre un giro di pieghe prima dell’ultima lievitazione…
Per il resto è semplicissimo
Pasta per la pizza ( per 4 pizze)
500 g di farina tipo 0
2 gr di lievito di birra fresco
250-270 g di acqua
un cucchiaino di zucchero
sale
olio evo 1 cucchiaio
Sciogliere il lievito in 200 ml di acqua a 28 gradi circa con lo zucchero . Unire alle farine miscelate con il sale a poco a poco , unire anche l’olio e impastare unendo la restante acqua a poco a poco, fino ad avere un composto ben sodo , ma morbido e liscissimo.
Porre in una ciotola coperta a lievitare per almeno tre ore.
Passato questo tempo riprendere la pasta e dare un giro di pieghe di Adriano.Dividere l’impasto in quattro parti e ripiegare i bordi al di sotto , a formare quattro palline che metterete di nuovo a lievitare per un ‘oretta su uno strofinaccio ( ammissione:mi è capitato di fare l’impasto la mattina, lasciarlo lievitare fino a sera in frigo senza dividerlo prima…ho fatto le pieghe, diviso e subito cotto …ne ha risentito un pochino ma non tantissimo, quindi se aveste poco tempo durante la giornata, si può fare!).

A questo punto stendere l’impasto lavorandolo prima con le dita , coi facendone ruotare il bordo tra le mani.

e farcirlo come meglio si crede.
Io oggi ho fatto due calzoni e una focaccia

e una splendida margherita!


lo so …tante, troppe foto..ma io al pizza non la so mai scegliere nemmeno sul menu’ d’asporto!:D
PS.che dimenticona!! non vi ho detto che la pizza la cuocio a forno statico con grill a 250 gradi per 3-4 minuti , e inforno dopo che la pietra refrattaria è stata in forno caldo per 30 minuti!!

Commenti?