Ecco come sistemiamo la voglia di agro..:D … Zucchine in carpione…

… in fin dei conti viviamo vicino ai laghi…e qui il pesce d’acqua un tempo andava pescato e conservato a lungo…e bisognava dargli un sapore a sto pesce, ceh dopo un inverno di polenta e fantasia a volte anche il palato aveva voglia di una sferzata di energia…
Allora si prendeva qualsiasi pesce (trote, lucci , alborelle…) , le si friggeva, si facevano diventare dorate e poi le si lasciavano ad acquistare gusto in questa marinata, questa salsa, robusta,ricca di sapore ma con ingredienti poveri, poverissimi ….
E dato che come si sa l’ingegno si aguzza quando tutto manca, quando i pesciolini onn c’erano più , si faceva la versione vegetariana dello stesso piatto , non tanto per tenere la linea ma per mangiar qualcosa!!:D
Ecco quindi le zucchine in carpione..io mi ricordo la mia nonna, cuoca autodidatta ma lodata da tutti , che le faceva (la mia nonnna sta benissimo, ma ora non le cucina più:)!) , e poi le posava sulla stufa ormai fredda a riposare e raffreddare..e poi subito in frigo…
é vero , al casa si riempie di profumi forti , decisi …. ma nulla che non si possa sconfiggere con una bella areata e un’elegante lampe Berger accesa!:DD
Bando alle ciance, ecco la ricetta semplicissima di questa pietanza d’oro…come per tutte le ricette tradizionali, ognuno tramanda la propria versione..voi come lo preparate?
6-7 Zucchine sode
2 cipolle bionde
2 rametti di salvia
olio evo
sale
pepe in grani
aceto bianco un bicchiere
farina
Affettare le zucchine per il lungo abbastanza sottilmente ( 2-3 mm) e porle ad asciugare su una gratella per un oretta almeno . Poi infarinarle , scutotere l’eccesso di farina e friggerle nell’olio bollente.Lasciarle asciugare sulla carta paglia.
Pulite la padella dove avete fritto le zucchine dall’eccesso di olio e farina , e buttateci le cipolle affettate sottilisisme , un velo devono essere….unite la salvia, sale, pepe in grani e quando si saranno appassite un po’ , un bel bicchierone di aceto bianco ( con l’aceto regolatevi a seconda di quanto vi piace l’agro…a me molto, quindi abbondo!).Lasciare che la salsa si riduca un pochino .
In una pirofila o in un contenitore a chiusura ermetica alternare strati di zucchine a strati di salsa, terminando con la salsa.
Teoricamente si conservano in frigo anche per un paio di settimane, forse anche di più…ma a casa mia non sono mai durate più di due giorni!Sono ovviamente un contorno robusto , ma mangiate sul pane sono ottime anche come aperitivo o antipasto , a mo’ di bruschetta…o semplicemente mangiate così , da sole…
Commenti?